MECCANICA ONLINE

Il business network per la meccanica italiana

Pubblica il tuo articolo

Un articolo per la tua attività


Meccanica Online è il primo network interamente dedicato alle imprese e ai liberi professionisti del settore meccanico.

Offriamo la possibilità di inserire gratuitamente un articolo descrittivo della tua azienda.

Pubblica il tuo annuncio

Pubblicizza il tuo prodotto, espandi il tuo business


La sezione Annunci rappresenta un'opportunità per espandere il tuo business condividendo progetti, idee e proposte di collaborazione.

Le aziende hanno la possibilità di pubblicare news riguardanti nuove offerte, promozioni, servizi, prodotti, ecc.

Accedi al database

Libero accesso al database di Meccanica Online.


Una volta registrato potrai accedere al database aziende di Meccanica Online.

Nel nostro database sono presenti centinaia di imprese meccaniche e di altri settori, ognuna di esse fornisce dettagli riguardanti servizi e prodotti offerti, informazioni di contatto e articoli descrittivi.

Registra azienda

Effettua il login

Nome azienda:

Password:

Ricordami 

Offerte di lavoro

Foto dalle aziende

       
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Articoli aziende > Servizi > Googlephone.it
Googlephone.it
Publicato da Anonimi su 3/9/2008 (6558 Letture)
Googlephone.it è il portale italiano dedicato al progetto Android di Google.

Googlephone.it oltre a fornire notizie costantemente aggiornate sui vari progetti di Google, offre anche una vasta gamma di servizi d'intrattenimento quali loghi, suonerie e giochi per cellulari e di discussione quali forum e sondaggi.

Vai su Googlephone.it!

Che cos'è Googlephone/Android?

Googlephone o GPhone è un qualsiasi smartphone che utilizza un sistema operativo chiamato Android il quale è basato su kernel Linux con licenza Apache v2, questo permetterà alle case produttrici di personalizzare al massimo i loro prodotti ottimizzando le risorse hardware per ottenere un accessorio molto performante e basato sulla semplicità.

Questa piattaforma è stata creata per trasformare un qualsiasi smartphone in un piccolo computer con il quale si potrà: navigare attraverso la tecnologia Wi-Fi, utilizzare software come Google Talk per poter chattare con gli amici, leggere la posta elettronica tramite Gmail e utilizzare altri servizi rilasciati da Google come ad esempio Google Maps compatibile con il GPS installato. A questo progetto stanno lavorando team di varie aziende riuniti in un'alleanza chiamata Open Handset Alliance. I produttori e gli operatori che sostengono questo progetto sono: Intel, Nvidia, Synaptics, Texas Instruments, Marvell, Qualcomm, Motorola, Samsung, TMO, Sprint, LG, HTC, KDDI e DoCoMo dal Giappone e dalla Cina Mobile Comm. Corp.

Google, che aveva già rilasciato da diverso tempo servizi per cellulari, porta in tal modo buona parte della sua filosofia anche sui dispositivi mobili.

GooglePhone non è un telefono in senso stretto ma qualcosa di più. Molto di più, in quanto rappresenta un'allenza per un telefono Open Source costituita, tra gli altri, da T-Mobile, Sprint Nextel, NTT Docomo, China Mobile, Telefonica, Telecom Italia, Motorola, Samsung, HTC, Qualcomm, e Intel.

Sono 34 i membri di questo accordo, riuniti nella Open Handset Alliance. Lo scopo dichiarato è fornire agli sviluppatori un nuovo livello di apertura che li rend ain grado di lavorare in modo ancor più collaborativo. Android accelererà la velocità dello sviluppo di nuovi servizi telefonici rendendoli disponibili al pubblico.

Ecco cosa scrive in proposito Gianluca Salina, autore di Hardware&Gadget.

Con un'offensiva tecnologica forse senza precedenti, dal momento che questo progetto coinvolge oltre 30 tra i maggiori protagonisti del settore, tra i quali Broadcom, Deutsche Telekom, HTC, Intel, Motorola, Qualcomm, Samsung, Sprint, e Texas Instruments, la piattaforma mobile Linux-based di Google è finalmente realtà.

Realizzato sotto l'egida della Open Handset Alliance, Android è il nome della software house specializzata in telefonia mobile acquisita da Google nel 2005, a dimostrazione del fatto che questo prodotto ha radici e pianificazione solide.

Secondo la press-release ufficiale di Google, che ha ripetutamente smentito ogni possibile evento di lancio a breve, i primi apparati dotati di software Android potranno vedere la luce nella II metà del 2008.

Con una politica di marketing votata al creare interesse per un prodotto prima ancora che questo sia realtà Google, con i suoi partner, si appresta a tentare un'utenza ormai valutata in 3 miliardi di persone, che ha soppiantato, per volume, quella degli utilizzatori di PC.

Sarà un altro centro per gli uomini di Mountain View? Le premesse sembrano esserci tutte.

Ed ecco l'annuncio di Google.

Despite all of the very interesting speculation over the last few months, we're not announcing a Gphone. However, we think what we are announcing -- the Open Handset Alliance and Android -- is more significant and ambitious than a single phone. In fact, through the joint efforts of the members of the Open Handset Alliance, we hope Android will be the foundation for many new phones and will create an entirely new mobile experience for users, with new applications and new capabilities we can’t imagine today.

Android is the first truly open and comprehensive platform for mobile devices. It includes an operating system, user-interface and applications -- all of the software to run a mobile phone, but without the proprietary obstacles that have hindered mobile innovation. We have developed Android in cooperation with the Open Handset Alliance, which consists of more than 30 technology and mobile leaders including Motorola, Qualcomm, HTC and T-Mobile. Through deep partnerships with carriers, device manufacturers, developers, and others, we hope to enable an open ecosystem for the mobile world by creating a standard, open mobile software platform. We think the result will ultimately be a better and faster pace for innovation that will give mobile customers unforeseen applications and capabilities.

We see Android as an important part of our strategy of furthering Google's goal of providing access to information to users wherever they are. We recognize that many among the multitude of mobile users around the world do not and may never have an Android-based phone. Our goals must be independent of device or even platform. For this reason, Android will complement, but not replace, our longstanding mobile strategy of developing useful and compelling mobile services and driving adoption of these products through partnerships with handset manufacturers and mobile operators around the world.

It's important to recognize that the Open Handset Alliance and Android have the potential to be major changes from the status quo -- one which will take patience and much investment by the various players before you'll see the first benefits. But we feel the potential gains for mobile customers around the world are worth the effort. If you’re a developer and this approach sounds exciting, give us a week or so and we’ll have an SDK available. If you’re a mobile user, you’ll have to wait a little longer, but some of our partners are targeting the second half of 2008 to ship phones based on the Android platform. And if you already have a phone you know and love, check out mobile.google.com and make sure you have Google Maps for mobile, Gmail and our other great applications on your phone. We'll continue to make these services better and add plenty of exciting new features, applications and services, too.

Visita il portale!

  Vedi questo articolo in formato PDF Stampa articolo invia article

Naviga negli articoli
Precedente articolo VIRGILIO TENTORI s.r.l. CICRESPI s.p.a prossimo articolo
I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.
Autore Contenuto